LA storia

Nel 1960, papà Adelmo e mamma Alba iniziano a produrre uva da tavola in località Vassalli di Vigoleno e gli Alberghi di Salsomaggiore e Tabiano diventano in breve tempo i migliori clienti. Arrivano le prime richieste di vino e dal ’65 si decide di piantare piccoli vigneti per la produzione di vino con le uve di marsanne, santa maria, malvasia di candia, moscato, barbera, croatina.

Tutta la famiglia, coi figli Elsa, Marisa, Enrico e il prezioso aiuto di Enrica e Francesca, partecipano attivamente al lento, ma progressivo, sviluppo aziendale.

Nel 1990 Enrico decide di subentrare nell’ attività. L’ azienda si modernizza, viene costruita la cantina di produzione e vendita, viene acquistato il podere Cà Poveri a Bacedasco Alto nel 1993.